fbpx
Via Monserrato n°110 - Catania

Resta in Sicilia e investi sul tuo territorio

C'è una questione antica che riguarda il nostro Mezzogiorno, ed è quella legata alla diaspora dei giovani che vanno a studiare fuori, alla ricerca di una formazione di livello, perché convinti di ricevere un’istruzione migliore e di veder incrementare il loro bagaglio di conoscenze e di competenze.

Aspetti certamente fondamentali per riuscire a trovare un’occupazione quanto più in linea possibile con il loro percorso universitario.

Potremmo definirla una sorta di "emigrazione interna", una fuga di cervelli che parte da molto lontano: studenti che abbandonano il proprio territorio per andare fuori, spesso nelle università o a perfezionare il percorso post laurea al Nord.

Ad avvalorare questa tesi c'è uno studio sul Rapporto sulla Condizione occupazionale dei Laureati  il quale evidenzia come le migrazioni per ragioni di studio sono quasi sempre dal Mezzogiorno al Centro-Nord.

Nello specifico ci dice:

  • La quasi totalità dei laureati che hanno ottenuto il titolo di scuola secondaria di secondo grado al Nord ha scelto un ateneo della medesima ripartizione geografica (97,0%).;
  • I laureati del Centro rimangono nella medesima ripartizione geografica nell’87,4% dei casi; del restante 12,6% la maggioranza (ossia il 9,9%) ha optato per atenei del Nord;
  • Per i giovani del Sud e delle Isole il fenomeno migratorio assume, invece, proporzioni considerevoli: il 26,5% decide di conseguire la laurea in atenei del Centro e del Nord, ripartendosi equamente tra le due destinazioni.

E anche lo Svimez - Associazione per lo Sviluppo dell’industria nel Mezzogiorno - ha scattato una perfetta fotografia della situazione. Nel 2018, 685.000 studenti universitari meridionali in Italia (il 25,6%) studiava nelle università del Centro-Nord.

Questo, sommariamente, è il quadro che emerge dalle ricerche che abbiamo fatto ma che ci fa riflettere sulla necessita di un'azione che ne scardini il meccanismo. In che modo?

Innanzitutto cambiando prospettiva, sia per gli studenti che per chi propone la formazione, in particolare in Sicilia.

Cominciare a pensare che scegliere di investire su sè stessi e sul proprio territorio significa scegliere di fermarsi e formarsi dove si vive.

Pensare che perfezionare il proprio percorso di formazione, e professionale, sul proprio territorio consenta sin da subito di entrare a contatto con le realtà imprenditoriali dello stesso.

Proporre una formazione completa, dinamica, unica, competitiva, immediatamente spendibile, strettamente legata al proprio territorio.

La mission di Formazione Manageriale è proprio questa.

Proprio per questo Formazione Manageriale è stata la prima Business School in Sicilia a unire il suo know-how a una forte spinta verso l’innovazione continua, restando vicina alla Sicilia.
Il metodo didattico Executive ha agevolato giovani e aziende nella crescita e nel potenziamento di conoscenze, competenze e professionalità.

Avvalendosi per tutti i suoi percorsi didattici di Docenti, Trainer e Manager d’Azienda, ognuno relativo all'ambito formativo di riferimento, ha garantito negli anni, e continua a farlo, un’offerta formativa concreta e di sicura spendibilità nel mercato del lavoro.

Per Formazione Manageriale:

  • Innovazione, significa anticipare i cambiamenti, cercando incessantemente di portare nel presente ciò che il futuro suggerisce. Per questo motivo oggi la Business School ha scelto di rimodulare i percorsi didattici in formula mista: con AULE PRESENZIALI E ONLINE;
  • Pragmatismo, significa valutare l’efficacia dei nostri interventi, guardando i risultati concreti. Per questo diamo la possibilità ai nostri studenti di poter entrare a contatto con le realtà aziendali territoriali attraverso Stage e Placement del proprio profilo;
  • Unicità, significa trasformare ogni percorso formativo in un’esperienza unica di crescita e di valore dove la “persona” è al centro;
  • Competitività, significa dare la possibilità, secondo gli ambiti, di certificarsi anche a livello internazionale. Allenare gli studenti all'Eccellenza per essere competitivi nel mondo del lavoro;
  • Rete, significa per noi collaborare con partner del nostro territorio.

Sono le imprese che mettono a disposizione le loro realtà e case history, grazie alle quali è possibile anche continuare in un percorso post-master con stage per gli aventi i requisiti.

Sono le partnership con prestigiose associazioni datoriali di categoria del territorio come Confcommercio e Confindustria, col fine di monitorare il reale fabbisogno occupazionale del mercato del lavoro e poter in parallelo formare gli studenti affinchè offerta e domanda si possano incontrare.

Sono le convenzioni con il COF - Centro Orientamento Formazione e Placement dell'Università di Catania - con il quale periodicamente lavoriamo per coinvolgere gli studenti dell'Ateneo in percorsi didattici di Alta Formazione come quelli che riguardano le Risorse Umane, le Soft Skills e la Digital Communication.

Questi sono i PLUS che garantiamo e ai quali bisogna saper guardare per orientarsi nella scelta della propria formazione.

Ora più che mai serve la giusta energia per costruire il proprio futuro.

Ora più che mai serve al Sud non disperdere nè risorse, né talenti.

Ora più che mai tu, proprio tu, Fermati in Sicilia, Formati in Sicilia.


Formazione Manageriale
Business School d’eccellenza per i professionisti di domani
Privacy Policy
Newsletter
Iscriviti alla newsletter
I nostri social
Accreditamenti
© 2020 Yes Management  P. IVA 05506590875
map-marker
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram